Viaggiare In Treno: Inter Rail, Un Biglietto Per L’europa

Viaggiare in treno: Inter Rail, un biglietto per l’Europa

19 giugno – Ormai è diventato un’istituzione per chi ama viaggiare all’avventura, ma anche per chi semplicemente non concepisce la vacanza in un solo posto. E’ l’Inter-Rail, il biglietto ferroviario del viaggiatore incallito che come ogni estate torna alla ribalta, soprattutto tra i giovani.

Come consuetudine l’Europa è stata divisa in otto zone che comprendono più Paesi: qualche esempio? Gran Bretagna, Irlanda e Irlanda del Nord (zona A); Francia, Belgio, Olanda e Lussemburgo (zona E) oppure Spagna, Portogallo e Marocco (riunite nella zona F).

Le possibilità sono praticamente infinite: si può scegliere una sola zona per 22 giorni di viaggio, oppure decidere di attraversare da parte a parte tutta l’Europa (vuoi andarci anche tu?) nell’arco di un mese.

La scelta più gettonata – e che offre le migliori condizioni di viaggio – è quella delle due zone in un mese di tempo: ma aldilà delle tariffe l’importante è comprendere la filosofia di viaggio che si cela dietro questo biglietto.

L’Inter-Rail è soprattutto un modo per immergersi nella vita dei paesi che si visitano: si parte con lo zaino sulle spalle, sacco a pelo ed eventualmente una tenda. Spesso si viaggia di notte, così si può dormire senza sprecare preziose ore di luce: non è una vacanza comoda, pensata per chi vuole rilassarsi senza altre preoccupazioni. Bisogna stabilire una rotta, distribuire le varie tappe nel tempo a disposizione, tenere conto degli orari e delle tratte delle ferrovie e quando infine si scende dal treno, esausti, bisogna rimediare un posto, ostello o campeggio che sia, per dormire e per mangiare.

Insomma il rischio di tornare più stanchi di quando si è partiti indubbiamente c’è, ma ci sono anche dei vantaggi: con l’Inter-Rail ci si immerge nella realtà locale senza quasi accorgersene; si impara a gestire le proprie forze e la capacità di adattamento; si conoscono centinaia di persone, partite da ogni angolo d’Europa, che fanno la stessa cosa e che devono risolvere i medesimi problemi.

Insomma l’Inter-Rail, se l’approccio è quello giusto, è un’esperienza indimenticabile che, considerando anche l’aspetto economico, non conosce paragoni con nessun altro tipo di viaggio.

Inter Rail