Lisbona: Atmosfere Settecentesche Animano Il Festival Degli Oceani

Atmosfere settecentesche animano il Festival degli Oceani di Lisbona

17 agosto – Sono il seduttore Giacomo Casanova e Candide, il personaggio naif creato da Voltaire, i protagonisti del Festival degli Oceani che, ormai da tre estati, anima Lisbona con la sua energia.

La manifestazione, che prevede numerosi appuntamenti, è, infatti, dedicata a loro, forse perchè meglio di altri incarnano lo spirito della capitale portoghese (vuoi andarci anche tu?): entrambi sono viaggiatori inquieti e sfuggenti, avvolti dall’istinto vitale della conoscenza, il loro destino è il moto, il “fare”, ma, allo stesso tempo, riflettono una natura malinconica e profonda. E questa è anche Lisbona, da sempre città di partenze e arrivi, mai immobile che, solo dopo uno sguardo più attento, cattura anche per la sua enigmatica inquietudine. Il Festival inizia da Praca de Comercio, dove ha luogo l’evento inaugurale: la “Festa Fantastica de Giacomo Casanova” che trasforma la piazza in un’enorme sala da ballo, dove Don Giovanni offre ai suoi ospiti una sfarzosa e originale festa barocca con musiche e cibi d’epoca. Quindi, è il momento di “Luzes da Ribalta”, la rassegna cinematografica dall’ambientazione settecentesca, dedicata al rapporto tra cinema e mare: i lungometraggi vengono proiettati presso il Parco delle Nazioni sul più grande schermo mobile del mondo. Spostandosi, invece, sulle rive del fiume Tago, è possibile visitare le navi della flotta portoghese, mentre il 18 e il 19 il complesso sportivo Jamor, darà vita al Primo campionato portoghese di Polo su Canoa.

A Candide sono dedicate una mostra presso la scuola di arti Visive di Maumaus, con opere ispirate alla novella di Voltaire, e la serata finale che si apre con l'”Ouverture” dell’opera “Candide” di Leonard Bernstein e si conclude con una grandiosa rappresentazione barocca, affiancata da musica e fuochi d’artificio.

Per chi arrivasse a Lisbona via mare, sbarcando nei porti di Santa Apolonia e Rocha do Conde de Obidos, è previsto un trasferimento gratuito presso praca do Comércio, dove si può trovare anche il nuovo centro d’Informazioni Turistiche.

Festival degli Oceani